Giovedì 28 Aprile 2016 - 12:45

Confindustria, via libera del consiglio a squadra di Boccia

Sui 157 votanti totali, 107 a favore:i no sono stati 37, le schede bianche 12 e una è risultata nulla

Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria

 Il consiglio generale di Confindustria ha approvato la squadra per il quadriennio 2016-2020 presentata dal presidente designato Vincenzo Boccia. Della squadra, eletta con circa il 70% delle preferenze, fanno parte 6 vicepresidenti elettivi: Giovanni Brugnoli, con delega al Capitale umano; Lisa Ferrarini, con delega all'Europa; Antonella Mansi, con delega all'Organizzazione; Licia Mattioli, con delega all'Internazionalizzazione; Giulio Pedrollo con delega alla Politica Industriale e Maurizio Stirpe, con delega a Lavoro e Relazioni Industriali. A questi componenti si aggiungono i 3 vicepresidenti di diritto: Alberto Baban, presidente Piccola Industria; Marco Gay, presidente Giovani Imprenditori e Stefan Pan, presidente del Consiglio delle Rappresentanze Regionali. 

 A favore della squadra proposta hanno votato 107 membri del consiglio generale di viale dell'Astronomia. Sui 157 votanti totali, i no sono stati 37, le schede bianche 12 e una è risultata nulla. Il presidente designato, sottolinea Confindustria, mantiene per sé la responsabilità su alcuni grandi capitoli strategici, quali il credito e la finanza per la crescita, l'energia e le reti d'impresa. Per questo, farà capo direttamente alla presidenza la delega al Centro studi che rappresenta uno snodo funzionale all'attività di coordinamento per la politica economica, intesa come politica fiscale e finanziaria, da un lato, e politica delle riforme e della semplificazione, dall'altro.

Contestualmente al voto sulla squadra, il consiglio generale di Confindustria, per espressa richiesta del presidente designato, ha approvato anche la scelta dei 16 membri dell'Advisory Board, organo consultivo introdotto dalla Riforma Pesenti. Dell'Advisory Board fanno parte: Francesco Caio, Francesco Gaetano Caltagirone, Gianfranco Carbonato, Elio Catania, Claudio De Albertis, Carlo De Benedetti, Claudio Descalzi, Vittorio Di Paola, Luca Garavoglia, Edoardo Garrone, Claudio Gemme, Mauro Moretti, Mario Moretti Polegato, Giuseppe Recchi, Roberto Snaidero e Francesco Starace.

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Wall Street il cuore dell'economia mondiale

Moody's mette sotto esame rating Italia: rischio retrocessione

Sotto la lente anche il contratto di governo M5S-Lega che include "potenziali costose misure su tasse e spesa, senza proposte chiare su come finanziarle"

Facebook and Instagram down

Antitrust, pubblicità occulta su Instagram sotto lente Garante

La conferma Giovanni Calabrò, direttore Direzione Generale per la Tutela del Consumatore Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

Antitrust, sessione del 13mo convegno a Treviso

Conte incontra le vittime delle banche, Calabrò (Antitrust): "Puntare su tutela"

Il direttore della Direzione Generale per la Tutela del Consumatore Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato commenta la visita del premier incaricato ai risparmiatori truffati