Domenica 27 Dicembre 2015 - 11:30

Cinque rimedi senza farmaci contro il mal di testa

Alcuni semplici consigli per sconfiggere questo fastidioso disturbo

Il sonno come rimedio contro il mal di testa

Da Natale al 1° gennaio (e per qualcuno fino all’Epifania) tra stanchezza, rumore, poche ore di sonno e qualche bicchiere in più legato ai vari festeggiamenti, il mal di testa è in agguato per tutti. Ma ci sono alcuni piccoli trucchi che possono alleviare e, in alcuni casi, anche eliminare del tutto questo disturbo, che rischia di compromettere il nostro benessere.

1. Idratare. Quando ci svegliamo con un mal di testa potente, soprattutto se è legato a una sbornia o anche solo a qualche bicchiere in più, vuol dire che siamo disidratati. Per risolvere rapidamente il problema, aggiungi un pizzico di sale per ogni bicchiere d’acqua (e dovranno essere numerosi, anche se non senti lo stimolo della sete) che berrai durante la giornata. Questa piccola aggiunta, oltre a contribuire all’idratazione, aiuta a eliminare gli ormoni dello stress.

2. Assumere sali minerali. Prendere alcuni micronutrienti è la chiave per contribuire a sostenere il sistema immunitario indebolito. Prepararsi un frullato o un centrifugato, che aiuterà l'idratazione, aumenterà gli elettroliti (come, per esempio, potassio e magnesio, che aiutano a mantenere gli equilibri del corpo) e, in più, aiuta a scongiurare il raffreddore, altra causa di cefalea e mal di testa. Una ricetta da provare: mettete nel frullatore 1/2 banana, una manciata di spinaci, 1/2 cetriolo, 1 cucchiaino di maca (pianta andina che si trova in polvere in erboristeria), zenzero fresco e un cucchiaio di semi di lino in acqua di cocco.

3. Mangiare carboidrati. Meglio evitare di assumere cibi fritti, perché altrimenti al mal di testa si aggiunge anche lo stress per la digestione difficoltosa, rallentando ulteriormente la ripresa. Meglio consumare invece uova in padella su pane tostato integrale. L'aminoacido chiamato cisteina contenuto nelle uova aiuta ad abbattere le conseguenze di un abuso di alcool. Il toast integrale, invece, darà energia a rilascio lento. Se avete sete, bene acqua e tisane, ma evitate il caffè, che può contribuire alla disidratazione.

4.Sudare. Un allenamento soft è strategico per sviluppare le endorfine, altrimenti dette ‘gli ormoni del benessere’. È importante ricordarsi di bere molta acqua e recuperare un po’ di energie con un pasto o uno spuntino equilibrato che includa soprattutto proteine (pollo, carne, pesce, uova).

5. Andare a dormire presto. Il sonno, in caso di mal di testa, ha un grande potere guaritore. L'alcol riduce la qualità del sonno e soprattutto in questi giorni di Festa, è probabile che si sia fatto tardi la sera. Rimettersi in un corretto ciclo di sonno diminuisce le probabilità di avere mal di testa e di ammalarsi, perché aumenta le difese immunitarie dell’organismo.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Lotta all'obesità infantile: il Regno Unito vieta il junk food alle casse

In Italia il problema è in calo, ma il dato resta tra i più alti in Europa

Folic acid and birth defects rates

Spina bifida, due feti operati al Policlinico di Milano

Eccezionali interventi (primi in Europa) di chirurgia intrauterina. Gli interventi (5 ore l'uno) alla 25esima settimana

Fuma Parei 2018 a Torino per la legalizzazione della cannabis

Salute, il Consiglio Superiore di Sanità dice 'no' alla vendita della cannabis light

Per il Css "non si può escludere la pericolosità del Thc anche a basse concentrazioni in alcuni soggetti"

LGBT in work study

La transessualità non è una malattia, patologica la dipendenza da gioco

L'Organizzazione mondiale della sanità ha aggiornato la lista dei disturbi mentali: esce l'incongruenza di genere ed entra la ludopatia