Mercoledì 16 Maggio 2018 - 19:30

A Roma capre e pecore come tosaerba: Raggi e la sfida del verde pubblico

Berlino già lo fa, e adesso ci prova anche la capitale

Capre e pecore come tosaerba per gestire il verde pubblico di Roma? Non è uno scherzo: lo fa Berlino, e se alcuni parchi assomigliano più a giungle urbane che a spazi per i cittadini, ci prova pure il Campidoglio. Succede già alla Caffarella, e ora l'iniziativa si vorrebbe estendere anche alle grandi Ville. Lo annuncia in diretta Facebook per l'iniziativa l'#AssessoreRisponde la titolare all'Ambiente della Capitale, Pinuccia Montanari: "Devo dire che la sindaca Virginia Raggi, anche recentemente, mi ha sollecitato all'utilizzo delle pecore e degli altri animali per effettuare questo lavoro. E' un modo molto semplice, ma è anche molto interessante".

Sono 44 i milioni di metri quadrati di verde a Roma, in questo senso la città più 'green' d'Europa. "Il nostro è un lavoro ciclopico - lamenta l'assessore -, che inizia presto al mattino e finisce la notte anche molto tardi". Il Campidoglio ha già fatto uno studio "molto analitico", afferma, per capire quale sia la situazione attuale del verde orizzontale della città: "Per rispondere in modo ottimale dovremmo prevedere una metodologia di intervento significativa".

Di certo, un unico intervento durante l'anno non basta, ne servono molti: "Questo comporta un costo altissimo", spiega Montanari, che invoca un impegno maggiore del governo. L'importo complessivo per una manutenzione minima è stato valutato in oltre 109 milioni di euro all'anno. "Per noi cura e manutenzione sono essenziali", dice. E tuttavia il confronto della spesa per il verde con le altre grandi città è ancora drammatico: "Il comune di Roma ha bisogno di investimenti importanti anche a livello nazionale. Il servizio giardini sta facendo una programmazione molto attenta".

Per far fronte ai costi proibitivi, il Campidoglio ha messo in campo un'altra strategia: l'adozione dei parchi da parte dei privati cittadini. Negli ultimi sei mesi, sono stati già approvate più di 104 adozioni: "come accade in altre città italiane - fa sapere l'assessore - i parchi vengono gestiti molto bene dai comitati dei che intervengono, il ruolo della cittadianaza attiva è fondamentale".
 

Scritto da 
  • Maria Elena Ribezzo
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Firenze, Sting al presidio degli operai Bekaert: concerto a sorpresa coi lavoratori | Video

Sorpresa del cantante e della moglie alla fabbrica di Figline Valdarno dove 318 persone rischiano di perdere il lavoro

Rimini: al via il Meeting 2018

Meeting Cl al via senza big di governo. Messaggi da Colle e Papa

L'edizione di quest'anno non sembra profilarsi come la passerella degli esponenti governativi, a differenza del passato

Crollo Genova, i vigili del fuoco proseguono ispezione area ponte

Genova, commissioni inchiesta Mit: "Ponte crollato per una serie di concause"

Continuano le indagini per accertare le responsabilità della tragedia