Il 34enne di Arma di Taggia, n.29 del ranking e 27 del seeding, esce di scena al terzo turno per mano di un solido Federico Delbonis

Fabio Fognini saluta il Roland Garros. Il 34enne di Arma di Taggia, n.29 del ranking e 27 del seeding, esce di scena al terzo turno per mano di un solido Federico Delbonis. L’argentino, n.51 Atp, si è imposto con il punteggio di 6-4, 6-1, 6-3 in due ore e 8 minuti di partita. Una grande occasione persa per il tennista ligure, capitato in una parte di tabellone in cui avrebbe potuto sicuramente fare molta più strada. Non a caso al prossimo turno Delbonis affronterà il non irresistibile spagnolo Alejandro Davidovich Fokina. Troppo falloso Fognini contro un avversario che pure aveva battuto per 5 volte in 8 confronti diretti. Delbonis è stato sempre padrone della partita, all’azzurro non è servita neanche una pausa per la pioggia per riordinare le idee. Già avanti di due set (6-4, 6-1), alla ripresa l’argentino ha chiuso i conti nella terza frazione per 6-3.

Per un Fognini che lascia Parigi con tanto amaro in bocca, oggi scendono in campo altri quattro azzurri. Matteo Berrettini, n.9 del ranking e del seeding, si gioca un posto negli ottavi con il sudcoreano Soonwoo Kwon, n.91 del ranking. Un’occasione da non perdere per il 25enne romano, che nel turno successivo potrebbe incrociare le racchette niente di meno che contro l’ex numero 1 Roger Federer. Sarebbe la rivincita degli ottavi di Wimbledon di due anni fa. Avversario sulla carta abbordabile anche per Jannik Sinner. Il 19enne di Sesto Pusteria, n.19 ATP e 18esima testa di serie, se la vedrà contro lo svedese Mikael Ymer, n.105 del ranking. In caso di vittoria Sinner potrebbe trovare negli ottavi Rafa Nadal nella rivincita dei quarti dello scorso anno. Un giocatore italiano negli ottavi ci sarà sicuramente, visto che Lorenzo Musetti e Marco Cecchinato si affrontano in un derby di grande interesse. Da una parte uno dei giovani di maggior interesse a livello mondiale, dall’altra il semifinalista di questo torneo nel 2018. Il vincitore potrebbe trovare negli ottavi il numero 1 del Mondo Novak Djokovic.

Tra i big passano il turno a livello maschile Daniil Medvedev e Alexander Zverev. Il russo, numero 2 del Mondo, ha battuto in tre set l’americano Reiley Opelka con il punteggio di 6-4, 6-2, 6-4. Il tennista tedesco, numero 6 del seeding, ha battuto in tre set il serbo Laslo Djere con il punteggio di 6-2, 7-5, 6-2. Nel prossimo turno Zverev affronterà il giapponese Kei Nishikori. In campo femminile passa il turno la ex numero 1 del Mondo Serena Williams. La 39enne campionessa americana, numero 7 del seeding, ha battuto la connazionale Danielle Rose Collins, numero 50 ATP, in due set con il punteggio di 6-4, 6-4.

Proprio dal torneo femminile è arrivata una notizia che ha scosso il Roland Garros: Yana Sizikova, giocatrice russa, è stata arrestata al termine della sessione di massaggi subito dopo la sconfitta subita nel primo turno del doppio femminile con l’accusa di aver truccato delle partite. La 26enne, in coppia con Ekaterina Alexandrova, ha perso con un doppio 6-1 contro il duo Ajla Tomljanovic e Storm Sanders. Secondo la ricostruzione del quotidiano francese Le Parisien, l’arresto è stato molto movimentato, con gli agenti che hanno dovuto bloccare la tennista russa, numero 101 nella classifica di doppio. Le forze dell’ordine inoltre hanno perquisito anche la camera d’albergo di Sizikova

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata