Il mondo del tennis al Legends Ball

Dalla nostra inviata a New York, Valeria Rubino New York (New York), 9 Set. (LaPresse) - La sera prima delle finali femminili dell'US Open, i campioni di tennis di oggi e di ieri si riuniscono a New York per il Legends Ball, tradizionale evento benefico organizzato, quest'anno, per onorare Andrè Agassi e Peachy Kellmeyer, entrati nella Hall of Fame nel luglio scorso. Si dichiara molto contento di partecipare alla serata di gala l'ex numero uno al mondo Agassi, una delle più grandi stelle dello sport mondiale. Emozione evidente anche per la Kellmeyer, americana ex giocatrice, che dagli anni '70 si batte per la crescita del tennis femminile. L'evento si svolge nella pittoresca sede del ristorante Cipriani 55, a Wall street. Questa la sua missione: onorare le leggende del tennis, preservare la storia di questo sport ed ispirare i giovani talenti.

Tappeto rosso, hors d'oeuvre, cena di gala ed asta silenziosa, con oggetti di lusso e pacchetti vacanza per gli eventi del Grande Slam. "Il tennis è uno sport internazionale, tanti big sono qui stasera ed è importantissimo per noi celebrare, rispettare e premiare i grandi campioni che hanno fatto e fanno tutt'oggi la storia di questo sport", dice a LaPresse il presidente della Federazione Tennis Statunitense, Jon Vegosen. Gli introiti del Legends Ball andranno a beneficio della Tennis Hall of Fame and Museum. Sul red carpet, spicca Jennifer Capriati, che ha appena avuto una nomination per la Hall of Fame. Presente anche il giocatore di basket Mike Dunleavy, che però si rifiuta di commentare sul lockout: "Sono venuto qui a New York per divertirmi, guardare l'US Open con i miei amici e rilassarmi. Non posso parlare della situazione dell'Nba", dice a LaPresse l'ala degli Indiana Pacers.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata