Per l'azzurro 38 punti e 6 rimbalzi. Ancora una sconfitta per i Lakers

Prima grande prestazione stagionale per Danilo Gallinari. L’azzurro la scorsa notte ha trascinato al successo i suoi Atlanta Hawks nella sfida contro i Boston Celtics, battuti 127-112. Per il Gallo 38 punti con un 10/12 da tre (record di franchigia) sei rimbalzi e due assist. Gli Hawks hanno potuto contare anche su Trae Young autore di 33 punti.

Per il numero 8 azzurro si tratta della sua migliore prestazione degli ultimi sei anni. Non segnava infatti così tanto dal suo primato di punti in carriera, 47 punti, datato 2015, quando giocava a Denver.

 

Per quanto riguarda gli altri match di ieri (9 in tutto)

Vittoria degli Utah Jazz che superano i Los Angeles Lakers 114-89 consoidando il primo posto nella Western Conference. Sono in tutti sei i giocatori in doppia cifra con Jordan Clakson e Rudy Gobert una spanna sopra gli altri con 18 punti a testa. Ai Lakers non bastano i 19 punti di Lebron james. Continuano a vincere i Miami Heat, al quarto successo consecutivo: stavolta a capitolare sono i Toronto Raptors, battuti 116-108. Per Jimmy Butler una doppia doppia da 27 punti e 10 rimbalzi. Per i canadesi non sono sufficienti i 24 punti a testa di Fred VanVleet e Kyle Lowry. Al successo anche i Golden State Warriors che trascinati da Stephen Curry (realizzatore di 24 punti) piegano in trasferta gli Indiana 111-107. Vincono in rimonta i New Orleans Pelicans sui Detroit Pistons per 128-118: mattatore della serata Zion Williamson con 32 punti a referto.

Successo ai supplementari dei Chicago Bulls che superano i Minnesota 133-126 con Zach Lavine autore di 35 punti mentre cadono a sorpresa i Phoenix Suns, battuti di tre punti 124-121 dagli Charlotte Hornets che non sono riusciti a valorizzare i 33 punti di Devin Booker. Continua la serie nera degli Houston Rockets sconfitti a Cleveland dai Cavaliers con un sonoro 112-96 (26 i punti di Allen) mentre gli Oklahoma City Thunder nel finale hanno la meglio sui San Antonio Spurs vincendo 102-99 trascinati dal talento canadese Shai Gilgeous-Alexander, autore di 42 punti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata