Vicenza, 10 ott. (LaPresse) – Termina 0-0 l’anticipo della 7/a giornata del campionato di Serie B tra Vicenza e Crotone. Un risultato che proietta i rossoblu pitagorici da soli in vetta alla classifica con 14 punti, uno in più di Cagliari e Cesena che hanno però una gara in meno. Vicenza che in casa non riesce a vincere e che aggancia a quota 11 punti Spezia e Bari.

Nel primo tempo il Vicenza rischia di restare in dieci, per un fallo di D’Elia su Ricci giudicato soltanto da ammonizione dall’arbitro. Al 40′ la squadra di casa potrebbe passare in vantaggio con un rigore, che Giacomelli non trasforma calciando alto sulla traversa. Penalty concesso per un fallo di mani in area di Claiton. Per Giacomelli è il secondo rigore sbagliato in questa stagione dopo quello contro il Pescara. Nella ripresa è invece il Crotone a restare in dieci dopo l’espulsione di Ricci per doppia ammonizione. Il Vicenza prova allora a spingere ancora di più alla ricerca del gol vittoria, ma la difesa calabrese resiste e si difende con ordine. L’occasione più ghiotta capita sui piedi di Gatto, che dopo aver eluso il controllo dei difensori chiama Cordaz alla deviazione salva risultato.

Nell’altro anticipo, il Novara si impone per 1-0 in casa della Pro Vercelli nel derby. Decide un gol di Nicolas Viola nel primo tempo. Con questo successo il Novara si porta a 6 punti in classifica, scavalcando proprio i rivali piemontesi fermi a 5. Partita nervoca, con una pioggia di cartellini gialli estratti dall’arbitro Abisso per spezzare il gioco duro. Ospiti in vantaggio al 23′ con un sinistro preciso di Viola direttamente su calcio di punizione. Nella ripresa la Pro Vercelli le prova tutte per evitare la sconfitta, ma il Novara tiene bene il campo e con il passare dei munuti prende le misure agli avversari portando a casa la vittoria. In pieno recupero viene espulso per proteste il tecnico del Novara Baroni

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag: , ,