Lo ha deciso un giudice di Los Angeles: la pop star riprende in mano la sua vita dopo quasi 14 anni

Britney Spears è libera. Un giudice di Los Angeles ha posto fine alla tutela che ha controllato la vita e i soldi della popstar statunitense per quasi 14 anni. La decisione ha coronato un’incredibile odissea di cinque mesi che ha visto la Spears chiedere pubblicamente la fine della tutela, assumere il proprio avvocato, ottenere la rimozione di suo padre dal ruolo e ottenere la libertà di prendere le proprie decisioni mediche, finanziarie e personali per la prima volta dal 2008. La cantante, allora 26enne, era all’apice della sua carriera quando suo padre istituì la tutela, inizialmente su base temporanea.

People Britney Spears

People Britney Spears

La battaglia legale col padre Jamie

Una svolta della vicenda si era verificata nell’udienza di giugno, quando la Spears aveva descritto le restrizioni e il controllo della sua vita come “abusivi”, chiedendo che la tutela finisse senza alcuna valutazione indiscreta del suo stato mentale. Per gli esperti legali all’epoca era improbabile che accadesse. Ma un giudice ha permesso alla cantante di assumere un avvocato di sua scelta, Mathew Rosengart, in un’udienza di luglio in cui si è nuovamente lamentata del dolore causato dalla tutela, chiedendone la revoca. Rosengart si è prefissata l’obiettivo di rimuovere James Spears dal suo ruolo di tutore delle finanze di sua figlia prima di lavorare per porre fine del tutto alla tutela. Il giudice ha sospeso James Spears lo scorso settembre, citando l'”ambiente tossico” che la sua presenza creava. Ma la battaglia in tribunale non sembra finita. Rosengart ha annunciato di voler proseguire l’indagine sul ruolo di James Spears nella tutela, spiegando di aver riscontrato una pessima gestione delle finanze di Britney e suggerendo che potrebbe perseguire ulteriori azioni legali. Gli avvocati di James Spears hanno affermato che le accuse di Rosengart variavano da prive di fondamento a impossibili e che l’uomo ha agito nel migliore interesse di sua figlia.

La reazione di Britney: “Il giorno più bello della mia vita”

Subito dopo la sentenza Britney Spears ha pubblicato sul suo profilo social un video che mostrava la festa dei suoi fan davanti al tribunale di Los Angeles. “Buon Dio, amo così tanto i miei fan! Credo che piangerò per il resto del giorno, è il miglior giorno della mia vita”, ha scritto la pop star. 

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Britney Spears (@britneyspears)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata