La piattaforma ha lanciato il trailer del nuovo documentario su Britney Spears

Il primo trailer completo è arrivato a pochi giorni dall’uscita del documentario, il prossimo 28 settembre: Netflix, infatti, ha rilasciato le immagini di “Britney vs Spears” di Erin Lee Carr, il documentario sulla popstar e sulla sua battaglia legale contro la “conservatorship” da parte del padre Jamie.

 

“Il mondo conosce Britney Spears: performer, artista, icona. Ma negli ultimi anni il suo nome è stato pubblicamente legato a un altro termine più misterioso: conservatorship”, si legge nella sinossi ufficiale di Netflix. “Britney vs Spears racconta la storia esplosiva della vita di Britney e della sua ricerca pubblica e privata di libertà. Attraverso anni di lavoro investigativo, interviste esclusive e nuovi documenti, questo lungometraggio Netflix dipinge un ritratto completo della storia della popstar, da ragazza della porta accanto a donna intrappolata dalla fama, dalla famiglia e dal proprio status legale. Mostra la vita di Britney senza utilizzare le immagini traumatiche che l’hanno definita in precedenza”, spiegano ancora da Netflix.

britney-spears

Britney Spears

Su Netflix il documentario “Britney vs Spears”

Erin Lee Carr e la giornalista Jenny Eliscu hanno lavorato insieme a “Britney vs Spears” per “approfondire la storia intricata della tutela che esiste da oltre 13 anni”. Nel documentario, dunque, si intrecciano sequenze temporali vecchie e più recenti, personaggi nuovi, interviste esclusive, messaggi inediti e una segreteria telefonica. Il tutto per chiarire che la vera storia, come detto dalla stessa Britney Spears, deve ancora essere raccontata.

Il documentario, che è stato al centro di rumors e indiscrezioni per diversi mesi, è stato effettivamente confermato soltanto negli ultimi giorni da Netflix con il rilascio del trailer. Carr arriva al lungometraggio su Spears dopo aver lavorato in precedenza con Netflix su “How to Fix a Drug Scandal” e con HBO su “I Love You, Now Die: The Commonwealth vs. Michelle Carter”, due documentari che già l’hanno vista lavorare sul mondo giudiziario.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata