Il cineasta di fama mondiale aveva 59 anni

Il regista coreano Kim Ki-Duk, vincitore dei Festival del Cinema di Cannes, Venezia e Berlino, è morto in Lettonia per complicazioni legate al Covid-19. Lo riporta il sito lettone Delfi.lt, spiegando che il regista 60enne era arrivato nel Paese il 20 novembre scorso via Estonia da San Pietroburgo. Secondo alcune fonti, il regista di fama mondiale intendeva acquistare una casa a Jurmala e ottenere un permesso di soggiorno.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata