Candidata anche Courteney Cox, snobbata negli anni in cui è andata in onda la serie, e ora tra i produttori esecutivi dello show

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Courteney Cox (@courteneycoxofficial)

Friends: The Reunion”, lo show di HBO andato in onda a fine maggio, ha ottenuto quattro nomination agli Emmy (inclusa la categoria Outstanding For A Variety Special), che consente così a Courteney Cox di essere candidata come produttore esecutivo assieme ai suoi ex colleghi e a Marta Kauffman e David Crane.

friends

Friends, the reunion

“Friends”, Courteney Cox candidata come produttore esecutivo

Courteney è stata l’unica delle sei star principali di “Friends” a non aver mai ricevuto una nomination agli Emmy durante le 10 stagioni della serie, dal 1994 al 2004.

La Reunion di Friends ha ricevuto anche le nomination per: Outstanding Lighting Design/Lighting Direction For A Variety Special, Outstanding Production Design For A Variety Special e Outstanding Directing For A Variety Special.

Tra le nomination per la 73a edizione dei Primetime Emmy Awards “vincono” i colossi dello streaming, da Netflix a HBO, passando per Disney+. “The Crown” di Netflix e “Mandalorian” di Disney+ portano a casa 24 nomination ciascuno, “WandaVision” ben 23 candidature mentre “Il Racconto dell’Ancella” di Hulu ne conta “solo” 21. 

HBO, grazie al canale online HBO Max, ha guidato davanti a tutti i network con 130 nomination, precedendo Netflix (con 129) e Disney+ (a 71). Tra le serie candidate, anche “La Regina degli Scacchi” di Netflix e “Mare of Easttown” di HBO, con Kate Winslet. Snobbato invece “The Undoing” con Hugh Grant e Nicole Kidman, con una sola nomination per l’attore.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata