Nell'episodio del cartone animato dal titolo "Gesù, Giuseppe e Maria" diverse battute a sfondo satirico sulla religione cattolica

Esposto ad Agcom della Lega per una puntata del cartone animato “I Griffin” dal titolo “Gesù, Giuseppe e Maria” con temi che hanno offeso la sensibilità di molti cattolici. “Premessa, se un simile cartone animato fosse stato fatto su Maometto adesso avremmo una serie di ‘fatwe’, ovvero di condanne a morte perpetue… Trattandosi di Gesù e della Madonna nessuno se ne accorge o si indigna, noi però non possiamo tollerare quanto avvenuto ieri pomeriggio, per questo abbiamo presentato un esposto all’Autorita’ per le Comunicazioni per presunta violazione norme a tutela dei minori per trasmissione episodio “Gesù, Giuseppe e Maria” della serie ‘I Griffin’ andata in onda venerdì su Fox. Un episodio in cui il papà, Peter Griffin, racconta a suo modo ai figli la nascita di Gesù, con una serie di battute che chiaramente superano il limite della satira sconfinando pesantemente nel cattivo gusto e nell’offesa ai sentimenti religiosi, arrivando forse persino anche a rasentare la blasfemia. Per questa ragione, dato che i contenuti dei dialoghi riportati sono palesemente offensivi anche per chi non è praticante cattolico, e per di più sono avvenuti in una fascia protetta e contenuti in una forma come i cartoni animati chiaramente indirizzata a bambini ed adolescenti, chiediamo all’Agcom di verificare quanto esposto e di vietare la replica dell’episodio titolato “Gesù Giuseppe e Maria” della serie Griffin negli orari di fascia protetta”. Lo dichiarano i parlamentari della Lega, Roberto Calderoli, vice presidente del Senato, e Daniele Belotti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag: