Il Pd: "E' risibile, istruzione ha bisogno di investimenti non di folklore"

La Lega avrebbe presentato una proposta per insegnare il dialetto veneto a scuola. Pronta la replica dem: “È risibile la proposta di legge della Lega per introdurre lezioni di dialetto veneto nelle scuole dell’obbligo della Regione. Sarebbero altri gli interventi di cui la scuola ha bisogno. La Lega pensa di recuperare il consenso perso in Veneto con queste proposte strampalate? Intendono l’autonomia differenziata in questo modo? L’istruzione ha bisogno di investimenti e prospettiva e non certo di folklore ad uso e consumo del proprio elettorato”. Lo dichiara in una nota la capogruppo del Pd in VII commissione e responsabile Scuola del partito, Irene Manzi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata