Beppe Grillo: "Gli abruzzesi ci diano indietro i 700mila euro che gli abbiamo dato"

Immediate le reazioni sui social di politici ed elettori

"Il popolo abruzzese ha deciso e ha fatto benissimo. Chiedo solo una cosa: che ci diano indietro i 700mila euro che gli abbiamo dato l’anno scorso, le quattro ambulanze e gli spazzaneve a turbina che a noi a Genova ci servono", così Beppe Grillo ha polemizzato sulle Regionali in Abruzzo durante il suo spettacolo a Bologna. "Sto suando il Maalox con la vasellino per la questione dell'Abruzzo", ha ironizzato il comico al Teatro delle Celebrazioni, dove è approvato il suo show Insomnia.

Immediate le reazioni sui social di politici ed elettori. "Vergognati. Noi abruzzesi - scrive su Twitter la deputata del Pd (ex presidente della provincia dell'Aquila) Stefania Pezzopane - non siamo in vendita. Sei senza rispetto, perdi le elezioni e mostri la vostra vera faccia". "Peggio dell'uomo che chiede i regali indietro alla donna quando viene lasciato", commenta Patrizia Prestipino (Pd).

Nel corso del suo intervento Grillo è stato anche contestato da un gruppo di attivisti no vax che ha esposto una serie di striscioni contestando la decisione dell’ex capo M5S di aderire al manifesto per la scienza promosso dal virologo Roberto Burioni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata