Il leader della Lega: "Da settimane chiediamo confronto con ministra Lamorgese"

(LaPresse) “Passare da trentamila a ottantamila c’è qualcosa che non va. Non è vero che i settori produttivi vogliono gli stranieri, chiedono manodopera italiana e qualificata. In un momento di difficoltà economica per tante famiglie italiane è bizzarro che tocca triplicare l’ingresso di lavoratori stranieri”. Lo ha dichiarato Matteo Salvini a margine della conferenza sulla manovra finanziaria. “Non so se parlerò con Lamorgese. Sono settimane che chiediamo un confronto ma ora io preferisco incontrare Draghi”, ha aggiunto il leader della Lega.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata