La presidente del Senato in occasione della relazione annuale dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato

(LaPresse) “L’Autorità ha dovuto dimostrare che la prerogativa dell’indipendenza significa saper adattare le regole al contesto”. Così la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati in occasione della relazione annuale del Garante Agcm (Autorità garante della concorrenza e del mercato). “Un’Autorità di garanzia in senso proprio che con sano pragmatismo sa interpretare vigilanza e controllo, non solo in ottica punitiva ma come stimolo alla ricerca degli equilibri di mercato, promossa in un dialogo costante con le imprese, vicina ai cittadini e ai consumatori da tutelare” ha detto ancora. “E’ molto significativo che proprio la riforma della concorrenza sia tra i primi punti del percorso riformatore del governo per sbloccare l’erogazione dei fondi europei – ha spiegato Casellati – Come ha detto il presidente Draghi il Pnrr non può diventare strumento per finanziare monopolisti”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata