Tutti gli ultimi appuntamenti elettorali in vista delle elezioni del weekend

Il centrodestra non manca l’appuntamento unitario e si schiera al fianco dei candidati sindaco della coalizione per le prossime amministrative. Dopo rumors discordanti e tensioni, Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Antonio Tajani saranno insieme a Milano giovedì alle 10, in un noto hotel della città, e venerdì, sempre in mattinata, a Roma nel quartiere periferico di Spinaceto. Non si tratta di un comizio tradizionale, spiegano fonti interne, piuttosto di una conferenza stampa che troverà la sua formula all’aperto nella capitale. Il messaggio di unità risuona insomma forte e chiaro, a dispetto anche di agende che fino a poche ore prima non riuscivano a incrociarsi. Ed è indicativo che siano proprio le due città i cui candidati – Enrico Michetti e Luca Bernardo – sono stati il bersaglio delle critiche di Giancarlo Giorgetti, ad essere state scelte come palcoscenico per chiudere la campagna elettorale di domenica 3 e lunedì 4 ottobre.

E la presidente di Fdi anche oggi è scesa in campo a difesa del tribuno radiofonico replicando alle parole del titolare del Mise: “Se sapesse qualcosa di Roma saprebbe che Calenda non arriverà mai al ballottaggio, non vorrei fosse tornato alla vecchia Lega, quella che augurava a Roma il peggio”. La blindatura è palese e Meloni non le manda a dire: Michetti è l’uomo giusto per Roma. Diverso l’approccio del candidato che prende le distanze e con pacatezza fa notare: “Io non sono un grande arringatore di folle? Pure di Einstein si diceva che non capisse nulla di Fisica, poi la storia ha detto una cosa diversa. Gli elettori decidono, poi la propaganda fa il suo lavoro, basta che non si dica che io non sia una persona perbene”.

Ed è partito il conto alla rovescia che poterà all’apertura delle urne domenica alle 7 e sono tutti pronti al rush finale. Per il candidato di centrodestra nessuna chiusura di campagna elettorale tradizionale. Michetti sarà venerdì in piazza con Davide Bordoni (Lega) e con Lorenzo Santonocito, candidato presidente del I Municipio della coalizione. Per Carlo Calenda invece chiusura nel cuore di Roma, a piazza del Popolo, alle 18, mentre Roberto Gualtieri (dopo il comizio di giovedì con il leader dem, Enrico Letta) si troverà a san Basilio. La sindaca uscente, Virginia Raggi, si troverà invece con il presidente M5S, Giuseppe Conte, alla Bocca della verità.

Ultime energie, ma in ordine sparso, per i leader di tutti gli schieramenti. Letta sarà nella sua Siena, dove corre per le suppletive. Salvini sarà invece in Calabria a sostenere – alle 18 a Catanzaro e alle 20 a Reggio – Roberto Occhiuto candidato alla poltrona di governatore della Regione. Per Tajani viaggio a Napoli invece, dove Fi appoggia l’ex pm, Antonio Maresca.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata