Il ministro: "Stiamo lavorando a un G20 straordinario"

“Stiamo mettendo a punto il piano italiano per il popolo afghano, la settima prossima ci sarà la prima riunione interministeriale italiana per coordinare le iniziative sia a livello internazionale che nazionale per l’accoglienza e la formazione di tanti bambini e ragazzi arrivati in questi giorni”. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, parlando all’aeroporto di Fiumicino dove ha accolto l’arrivo dell’ultimo C-130 dell’Aeronautica che ha chiuso il ponte aereo con l’Afghanistan. “Inizia una fase due, la più difficile, nella quale il nostro imperativo deve essere quello di non abbandonare il popolo afghano, le donne, le ragazze afghane, un popolo che ci ha dimostrato una grande voglia di crescere, di cambiare e modificare la situazione”, ha spiegato Di Maio sottolineando che “l’Italia sta lavorando a un G20 straordinario”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata