Così il candidato sindaco della capitale parlando con i giornalisti

(LaPresse) – “Il Pd ha governato molto bene a Roma fino a Veltroni poi c’è stata una decadenza. Non l’ho detto io ma Zingaretti: se n’è andato dicendo che erano tutti poltronari”. Così Carlo Calenda, candidato sindaco di Roma parlando con i giornalisti. “Io non voglio avere a che fare con questa classe dirigente. Certo non si può opporre a questo solo onesta, come ha fatto la Raggi, ma anche competenza se no la città va a gambe all’aria. E’ quello che cerchiamo di fare noi”, ha aggiunto l’ex ministro. “Farò una lista civica di persone competenti e oneste perché la classe dirigente di destra, di centro e di sinistra se ne deve andare”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata