Roma, 11 nov. (LaPresse) – "Equiparare richiedente asilo a potenziale terrorista è un errore che contraddice la realtà e i valori europei. Vanno separati i diritti dalla minaccia. Ma allo stesso tempo l'Europa deve farsi pienamente carico delle proprie frontiere, finanziare i rimpatri e cambiare davvero il principio di Dublino, rivedendo la regola ingiusta 'chi prima accoglie poi gestisce'. Non riteniamo ancora soddisfacente la proposta della Commissione europea sul Nuovo patto sulla migrazione e l'asilo ed è per questo che stiamo lavorando, con la ministra Lamorgese, per rendere prioritari questi obiettivi ai tavoli europei". Lo dice il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, rispondendo a un'interrogazione del M5S, durante il question time alla Camera.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata