Milano, 25 ott. (LaPresse) – "La scuola muove circa 9 milioni di persone. Ci sono delle criticità anche sui trasporti. Ho ricevuto una lettera dal presidente della Lombardia Fontana. Il governo ha dato 330 milioni di euro, 120 milioni sono stati spesi. Io auspico che si debba assolutamente intervenire, perché i nostri studenti della scuola secondaria di secondo grado hanno il diritto di andare in presenza. Alcune Regioni hanno acquistato degli autobus, lo facciano anche altre. Non è meno importante per gli studenti più grandi la didattica in presenza". Lo ha detto la ministra dell'Istruzione, Lucia Azzolina, a 'Che tempo che fa' su Rai3.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata