Il M5S con Ugo Forello è il principale avversario del sindaco uscente

A Palermo il sindaco in carica Comunali, a Palermo Orlando sogna la quinta 'Primavera' va in cerca del quinto mandato. Il protagonista della 'primavera di Palermo' degli anni Ottanta, al governo della città anche dal 1993 al 2000 e poi dal 2012, punta sui risultati ottenuti e sul fatto di non avere un partito alle spalle.

A Palermo il Movimento 5 Stelle candida Ugo Forello. I pentastellati sono i principali avversari del sindaco uscente, ma negli ultimi mesi sono apparsi indeboliti dopo lo scandalo delle firme false per le amministrative del 2012 e la successiva indagine della Procura. Su Forello sono piovute accuse per un audio di una conversazione del luglio 2016 relativo alla gestione dell'Associazione Addio Pizzo.

Tra gli avversari più quotati, almeno secondo i sondaggi, c'è anche Fabrizio Ferrandelli, ex candidato del centrosinistra nel 2012. Dopo essersi dimesso da deputato regionale nel 2015, aveva fondato il movimento 'I Coraggiosi'. È sostenuto anche da Forza Italia, Udc e 'Cantiere Popolare' creata da Saverio Romano. Ferrandelli è stato coinvolto in un'inchiesta per voto di scambio e ha avuto il sostegno pubblico dell'ex presidente della regione Salvatore Cuffaro, due circostanze lo hanno reso obiettivo di polemiche.

Gli altri candidati sono il giornalista di 24 anni Ismaele La Vardera, di 'Centrodestra per Palermo', sostenuto anche da Matteo Salvini e Giorgia Meloni; Nadia Spallitta, unica donna e candidata dei Verdi e l'indipendentista Ciro Lomonte. Secondo gli ultimi sondaggi Leoluca Orlando sarebbe primo con il 45 per cento. Se non dovesse riuscire a vincere al primo turno, il ballottaggio è previsto per il 25 giugno.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata