Courtney Ross parla alla folla dopo la condanna per Derek Chauvin a 22 anni e mezzo di carcere

“Non chiedo una serata di pace ma di non violenza. Se usate la violenza nel nome di George Floyd, non è ciò che era, ciò che rappresentava”. Così Courtney Ross, fidanzata di Floyd, l’afroamericano ucciso durante un arresto a Minneapolis, a proposito della condanna a 22 anni e mezzo per l’ex agente Derek Chauvin che ha premuto il ginocchio sul collo di Floyd per 9 minuti e mezzo mentre la vittima urlava ‘I can’t breathe’. “Sarà sempre l’amore della mia vita, sono la sua fidanzata in cielo e in terra” ha detto Ross, visibilmente commossa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag: