Terrorismo, attentato Manchester Arena: condannato Hashem Abedi

Londra (Regno Unito), 20 ago. (LaPresse/AP) - Il fratello dell'attentatore morto suicida che ha provocato un'esplosione a un concerto di Ariana Grande nel 2017 a Manchester, in Inghilterra, uccidendo 22 persone e ferendone centinaia, è stato condannato a un minimo di 55 anni. Hashem Abedi è stato ritenuto colpevole di omicidio, tentato omicidio e cospirazione. Il giudice Jeremy Baker, nel condannarlo, ha detto che i due fratelli sono "ugualmente colpevoli per le morti e i feriti causati dall'esplosione".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata