Rogo alla Grenfell Tower, 79 tra morti e dispersi nell'incendio
Materiale usato per rivestimento era infiammabile e proibito

È salito a 79 tra morti e dispersi il bilancio delle vittime nell'incendio alla Grenfell Tower di Londra. A renderlo noto la polizia della capitale britannica riportata da tutti i media. Nel rogo sono morti anche due italiani, i 27enni architetti veneti Gloria Trevisan e Marco Gottardi. E mentre proseguono le indagini sulla tragedia, il ministro dell'Ecomomia, Philip Hammond ha fatto sapere che il materiale usato per il rivestimento del palazzo era proibito. Un rivestimento che, ha detto il ministro "è infiammabile e pertanto è proibito sia in Europa, che nel Regno Unito e negli Stati Uniti".

Intanto, la premier britannica Theresa May ha diffuso una dichiarazione in cui, a proposito dell'incendio nel grattacielo Grenfell di Londra, ammette che "il sostegno sul terreno alle famiglie che avevano bisogno di aiuto o di informazioni di base, nelle prime ore dopo questo disastro scioccante non è stato sufficientemente buono". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata