Iran, polizia: Agenti non hanno sparato contro manifestanti

Milano, 13 gen. (LaPresse) - La polizia non ha sparato contro i manifestanti durante le proteste di ieri a Teheran dopo che i Pasdaran hanno ammesso di aver abbattuto l'aereo ucraino che si è schiantato mercoledì nella capitale iraniana, uccidendo 176 passeggeri e gli ufficiali hanno ricevuto l'ordine di mostrare moderazione. Lo ha riferito il capo della polizia della capitale iraniana, Hossein Rahimi in una dichiarazione rilasciata dal sito web dell'emittente statale, come riporta al Arabiya. "Durante le proteste, la polizia non ha assolutamente sparato perché gli agenti della capitale hanno ricevuto l'ordine di usare moderazione", ha dichiarato Rahimi. Nei video condivisi sui social media, pubblicati domenica in tarda serata, si sentivano spari vicino al luogo delle proteste; i filmati mostravano anche pozze di sangue.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata