Appuntamento la mattina del 5 giugno per la corsa sponsorizzata da Enel X Way con il patrocinio del Consolato d'Italia

 L’idea di fondo è quella della ‘festa di piazza’ italian-style. Una mini-maratona di 5 chilometri organizzata il 5 giugno, aperta a tutti, “per raccogliere attorno alla Festa della Repubblica e alla nostra bandiera tutte le collettività dell’area”. Silvia Chiave, console generale d’Italia a Los Angeles, sede di alcune storiche comunità italiane, ma anche della nuova ’emigrazione’ fatta di ricercatori, studenti e imprenditori dell’high-tech, spiega in un’intervista a LaPresse il senso della ‘Italy 5k Run’ che si correrà il 5  lungo le strade della Los Angeles Harbor, davanti al Pacifico, per celebrare la Festa della Repubblica. L’idea, sottolinea la console, nasce dall’iniziativa già avviata a New York dal 2018: “Poi c’è stata la pandemia, ma l’anno scorso ho pensato che finalmente potevamo tornare con attività in presenza”. Attorno alla ‘Run’, che partirà alle 8 del mattino da San Pedro, ci sarà appunto una “festa di piazza, con animazione, musica, giochi per bambini, famiglie, cibo, caffé, gelati, sarà divertente”, assicura la console.

 Sponsor principale dell’iniziativa, spiega Chiave, è Enel X Way, la nuova divisione di Enel attiva nei settori della sostenibilità e mobilità elettrica, nata da poche settimane. “Enel è uno dei fiori all’occhiello delle aziende italiane, ha un respiro globale – sottolinea Chiave – ed è molto presente in questo mercato”. Ospite d’onore dell’evento sarà Joe Buscaino, unico membro italo-americano del Consiglio comunale di Los Angeles ed ex candidato sindaco della città, ma non sono esclusi anche altri nomi eccellenti, come quello di Alessandro Del Piero. La ‘Run’ del 5 giugno offre una serie di benefit e premi ai partecipanti, tra cui 2 biglietti aerei andata e ritorno Roma-Los Angeles messi in palio da Ita, che dall’1 giugno apre la tratta verso la città californiana, e due notti in due alberghi di lusso in Toscana. Ma, sottolinea ancora la console Chiave, “è una corsa un po’ per tutti e anche le famiglie con passeggini sono benvenute”. I proventi dei biglietti andranno a due non-profit: la Little Italy Los Angeles Association e la Fondazione Italia, che li devolveranno, tra l’altro, a progetti per l’insegnamento della lingua italiana. 

La Console italiana a Los Angeles Silvia Chiave con il Presidente di LaPresse Marco Durante

  La Festa della Repubblica (che si celebra sul calendario il 2 di giugno)di quest’anno e la ‘5k Run’ organizzata per celebrarla giungono in un momento di particolare attività del consolato, spiega Chiave, “i connazionali continuano ad aumentare e stiamo viaggiando a pieno regime. Gli iscritti all’Aire (l’anagrafe degli italiani residenti all’estero) sono aumentati. Questa piazza attira molto, cerchiamo di mantenere i nostri servizi al livello di questa collettività di italo-americani, molto esigente”. A Los Angeles, tra università di livello mondiale, capitale e aziende, spiega la console, “c’è un ecosistema unico per le startup” del settore tecnologico.

 Insomma, LA non è solo la patria dell’intrattenimento, il livello degli italiani che si trasferiscono qui, “giovani molto istruiti”, è “molto alto”, e per questo, forse, sono “meno intercettabili, perché la città è enorme”. Per questa ragione, spiega ancora la console, “mi faceva piacere con la Run entrare in zone dove sta nascendo la nuova Litte Italy, tra le più nuove degli Stati Uniti, costruita attorno a uno dei pilastri storici della nostra comunità, come San Pedro, nel 15esimo distretto, quello del porto”. Per tutte le informazioni e l’iscrizione alla ‘5K Run’ è attivo anche un sito web, italyrun.org.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata