Accordo per far uscire dall'impianto tutti i militari bisognosi di assistenza

(LaPresse) Diversi autobus scortati da veicoli militari russi sono stati visti allontanarsi dall’acciaieria Azovstal a Mariupol dopo il tramonto di lunedì. Non era chiaro chi fosse a bordo, ma il ministero della Difesa di Mosca aveva annunciato un accordo affinché i feriti lasciassero l’impianto assediato da settimane per essere curati in una città occupata da separatisti filo-russi. Decine di soldati ucraini feriti sono rimasti intrappolati nella gigantesca acciaieria, ultima roccaforte della resistenza nella città portuale di Mariupol.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata