Il generale a capo del comando centrale Usa ha ricordato anche i militari americani caduti: "Onoriamo il loro sacrificio"

(LaPresse) Si chiude ufficialmente la missione americana in Afghanistan: “Non è rimasto un solo soldato americano” ha annunciato il generale McKenzie, capo del comando centrale Usa, che ha poi aggiunto: “Il ritiro di stasera significa sia la fine dell’evacuazione della componente militare che la fine di quasi vent’anni di missione iniziata in Afghanistan poco dopo l’11 settembre”. McKenzie ha sottolineato come sia stata una missione non facile che “ha assicurato alla giustizia Osama Bin Laden insieme a molti co-cospiratori di al Qaida”. Un’operazione che ha avuto un costo non indifferente in termini di vite umane: “2.461 tra militari e civili statunitensi uccisi e oltre 20 mila feriti, inclusi i 13 militari che sono morti la scorsa settimana durante l’attentato vicino all’aeroporto di Kabul”, ha aggiunto il generale statunitense.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag:,