Il presidente Usa si rivolge alla nazione dopo l'attacco

(LaPresse) – Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden si è rivolto alla nazione dopo l’attacco terroristico rivendicato dall’Isis avvenuto all’aeroporto di Kabul, in cui sono morte 90 persone tra cui 13 soldati americani. “Noi non vi perdoneremo, non dimenticheremo. Vi perseguiteremo e vi faremo pagare per ciò che avete fatto”, ha detto il capo della Casa Bianca. “Fondamentalmente porto la responsabilità di tutto quello che è accaduto”, ha aggiunto Biden.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata