Una folla di pellegrini al santuario dell'Imam Alì nonostante il Covid

(LaPresse) – Migliaia di fedeli musulmani hanno celebrato a Najaf, in Iraq, mercoledì la festa sciita di Eid al-Ghadir, che segna la nomina del primo imam sciita, Alì ibn Abi Talib, come successore del Profeta Maometto. I pellegrini si sono recati al santuario di Alì, cugino di Maometto, nonostante nel paese la pandemia stia avendo una recrudescenza. Martedì in Iraq si sono registrati 13.515 nuovi casi e 66 morti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata