Trentamila in piazza per protestare contro l'escalation omofoba del governo Orban

(LaPresse) La rabbia contro le politiche del governo di destra di Viktor Orban ha riempito le strade di Budapest. Un corteo arcobaleno di migliaia di persone ha sfidato il premier sfilando in occasione del Gay Pride per le strade della capitale ungherese. Una marcia che quest’anno ha assunto un significato particolare visto che giunge dopo l’entrata in vigore questo mese della contestata legge anti-Lgbtq, che limita la possibilit√† di affrontare con i bambini e nelle scuole temi come omosessualit√† e transgender.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata