Ferita anche la first lady ora ricoverata in ospedale

Il presidente haitiano, Jovenel Moïse, è stato assassinato nella propria abitazione da un gruppo di persone non identificata. Ferita anche la first lady, Martine, ora ricoverata in ospedale. Il premier ad interim Claude Joseph ha condannato “l’atto odioso, disumano e barbaro”, aggiungendo che la polizia nazionale e altre autorità hanno la situazione sotto controllo e che lui stesso ha preso in mano le redini del Paese. L’omicidio si verifica nel corso di un aggravamento della destabilizzazione politica ed economica e di un aumento delle violenze delle gang. Moise era al governo dal 2017 ed era stato accusato dai rivali politici di aver represso gli oppositori e di voler restare in carica oltre il suo mandato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag: