A una settimana dalla tragedia non si arrestano le operazioni dei soccorritori

A una settimana dal crollo dell’edificio di Surfside, a Miami in Florida, proseguono le ricerche dei soccorritori. Sono ancora oltre 150 le persone che risultano disperse tra le macerie di una torre condominiale di 12 piani delle Champlain Towers. Il capo dei Vigili del Fuoco ha dichiarato che gli equipaggi hanno costruito una rampa che dovrebbe consentire l’uso di attrezzature più pesanti, consentendo di accelerare la rimozione del cemento. Altri quattro corpi sono stati trovati nelle ultime ore, portando il bilancio a 16 vittime accertate. Oltre ai quattro corpi, i soccorritori hanno trovato anche altri resti umani. Le cause del crollo sono ancora in corso di accertamento.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag: