Si tratta di una mossa del governo per contenere la risalita dei contagi da coronavirus, spinta dalla variante Delta

(LaPresse) Lo stato australiano del Nuovo Galles del Sud ha rimosso i limiti di età per gli adulti che vogliono ricevere il vaccino AstraZeneca. Si tratta di una mossa del governo per contenere la risalita dei contagi da coronavirus, spinta dalla variante Delta. Nello stato si sono registrati altri 19 nuovi casi di Covid, 17 dei quali nella città di Sydney. La premier Gladys Berejiklian ha esortato i residenti a farsi vaccinare col siero anglo-svedese, dopo la revoca delle restrizioni legate all’età. In un primo momento le autorità sanitarie australiane avevano sconsigliato l’uso di AstraZeneca agli under 50 per i rischi legati a seppur rari coaguli di sangue. Solo il 5% della popolazione australiana è totalmente immunizzata. L’unico altro vaccino disponibile nel Paese è Pfizer, ma le dosi non sono sufficienti a coprire la domanda. Intanto anche alcune aree del Queensland sono finite in lockdown per tre giorni dopo che sono stati registrati due casi di Covid.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata