In primo grado era stato condannato all'ergastolo per le accuse di genocidio e crimini di guerra

(LaPresse) Le vedove e le madri delle vittime di Srebrenica hanno iniziato a radunarsi davanti al tribunale nella città olandese dell’Aia martedì in attesa della sentenza sull’ex capo militare serbo-bosniaco Ratko Mladic che confermerà o annullerà la sua condanna all’ergastolo. Mladic è stato condannato per aver organizzato un genocidio e altre atrocità durante la guerra in Bosnia del 1992-95. La sentenza sarà pronunciata da una giuria di cinque giudici guidata dal giudice presidente dello Zambia Prisca Matimba Nyambe. “Oggi è un giorno storico per noi mamme. Oggi, finalmente, attendiamo il giudizio per il più grande macellaio dei Balcani”, ha detto Munira Subasic, leader di un gruppo chiamato le Madri di Srebrenica.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag: