Il premier britannico commenta i risultati dell'inchiesta sullo scoop del 1995, ottenuto con l'inganno

(LaPresse) Il premier britannico Boris Johnson ha detto di essere “molto preoccupato” per i risultati dell’inchiesta che ha scoperto come il giornalista televisivo Martin Bashir si sia comportato in modo ingannevole per ottenere la famosa intervista con la principessa Diana del 1995. Intervenendo durante una visita a Portsmouth il primo ministro ha espresso la speranza che l’emittente pubblica “faccia ogni possibile passo per assicurarsi che nulla di simile accada mai più”. “Posso solo immaginare i sentimenti della famiglia reale”, ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata