I soccorsi concentrati all'interno di un tunnel dove sarebbero bloccate decine di persone

E’ salito ad almeno 18 morti e 165 dispersi il bilancio delle vittime causato dal crollo di una parte di un ghiacciaio della catena dell’Himalaya, il Nanda Devi, nello Stato settentrionale di Uttarakhand, in India. L’attenzione dei soccorritori è concentrata sul salvataggio di una quarantina di lavoratori che sono rimasti bloccati all’interno di un tunnel in una delle centrali idroelettriche colpite.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata