Due le bombe esplose in strada nella zona settentrionale del paese

Due bombe sono esplose in strada nella zona settentrionale della penisola del Sinai uccidendo tre agenti delle forze di sicurezza egiziane e ferendone altri 10. Le bombe sono esplose vicino a diversi posti di blocco nella città di Sheikh Zuweid giovedì notte, hanno detto due funzionari della sicurezza e un ufficiale medico, che hanno chiesto di rimanere anonimi perché non erano autorizzati a informare i media. I funzionari non hanno indicato i possibili autori dell’attacco e nessuno finora ne ha rivendicato la responsabilità. La prima esplosione di giovedì sera ha provocato un morto e sette feriti, mentre la seconda due morti e tre feriti. Le vittime sono state trasferite all’ospedale militare di El-Arish. Sempre giovedì, i militari egiziani hanno effettuato una serie di raid nella stessa città uccidendo quattro militanti jihadisti, hanno detto i funzionari. Non è chiaro se i raid siano avvenuti prima o dopo l’esplosione delle bombe.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata