I video in rete dei bambini nascosti dietro le macchine mentre infuria la guerriglia urbana

Bambini nascosti dietro le macchine insieme a terrorizzati genitori, ventre a terra per ripararsi dal fuoco dei narcos per le strade di Culiacan. Nuovi scioccantii documenti video di quello che è accaduto nella giornata tra giovedì e venerdì nella città messicana dopo l'arresto di Ovidio Guzman, figlio del narcotrafficante El Chapo. Una vera e propria guerra con polizia e forze armate che ha costretto il Governo Messicano, secondo quanto trapelato, a disporre la liberazione del prigioniero al fine di tutelare la popolazione civile.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata