La cerimonia di inaugurazione nell'emirato

(LaPresse) – L’Italia delle competenze per l’innovazione, la sostenibilità, la formazione salpa verso Expo 2020 Dubai con un programma di iniziative ed eventi internazionali dedicati alla capacità innata del nostro Paese di connettere popoli, culture, intelligenze attraverso bellezza, saper fare, creatività.

Il Padiglione è stato inaugurato con una cerimonia alla quale è intervenuto il Sottosegretario agli Affari Esteri e alla Cooperazione Internazionale Benedetto Della Vedova assieme al Commissario generale per la partecipazione dell’Italia a Expo Paolo Glisenti e all’Ambasciatore negli Emirati Arabi Uniti Nicola Lener. “Questo Padiglione è il tempio che unisce il genio e ingegno, cioè la creatività italiana alla capacità del saper fare. Questo punto di contatto è un contatto che c’è solo in Italia. E’ un padiglione che non fa esposizione di prodotti, ma fa mostra delle migliori competenze italiane”, spiega Paolo Glisenti Commissario italiano Expo Dubai.

“Dobbiamo farcela, ma tutti insieme, dobbiamo dare un futuro al nostro passato se no diventa un museo e sarebbe il più grande errore in un Paese come il nostro”, il messaggio che ha voluto lasciare l’architetto Italo Rota.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata