Milano, 28 ott. (LaPresse) – Eni chiude il terzo trimestre dell'anno con una perdita di 153 milioni di euro, in calo rispetto all'utile di 776 registrato nel corrispondente periodo dello scorso anno. E' quanto riferisce il gruppo in una nota. La perdita nei primi 9 mesi dell'anno ammonta a 808 milioni.

L'utile operativo adjusted è pari a 0,54 miliardi di euro, in significativo miglioramento rispetto alla perdita del secondo trimestre 2020 (+1 miliardo di euro). "Il confronto anno su anno (-75%) rimane penalizzato dallo scenario ancora recessivo a causa degli effetti della pandemia", sottolinea Eni. Nei nove mesi l'utile operativo adjusted si attesta a 1,41 miliardi (-79% rispetto al 2019). Al netto dell’effetto scenario di -1,6 miliardi (-5,1 miliardi nei nove mesi) e degli impatti del Covid19 di -0,3 miliardi (-0,8 miliardi nei nove mesi), la performance del trimestre è stata positiva per +0,3 miliardi (+0,5 miliardi nei nove mesi).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata