Milano, 27 ott. (LaPresse) – Mediobanca chiude il suo primo trimestre di esercizio, che va da luglio a settembre, con un utile netto quadruplicato a 200,1 milioni di euro rispetto al trimestre precedente. E' quanto riferisce il gruppo in una nota, spiegando che il risultato incorpora 13 milioni di euro di riprese di valore su attività finanziarie, a seguito dell’apprezzamento dei mercati. L'utile netto è tuttavia in calo del 26,1% rispetto allo scorso anno (270,6 milioni) esclusivamente per il minor apporto da parte di Assicurazioni Generali (45 milioni contro 135,5 milioni lo scorso anno e 54,8 milioni nell’ultimo trimestre) impattato da componenti non ricorrenti.

Il Rote si attesta al 9% e poggia su una base di capitale ai livelli massimi storici, con un Cet1 al 16,2%, phase-in. I ricavi salgono del 3% su base trimestrale a 626 milioni, con margine di interesse e commissioni che complessivamente si incrementano del 9% su trimestre e del 6% su base annua a 546 milioni.

(Segue)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata