Milano, 6 ott. (LaPresse) – La Nadef contiene interventi "principalmente rivolti a sostenere, nel breve termine e per tutta la durata della crisi da Covid-19, i lavoratori e i settori produttivi più colpiti", ma anche a "valorizzare appieno le risorse messe a disposizione dal programma Next Generation Eu per realizzare investimenti e riforme di vasta portata e profondità e ad attuare un’ampia riforma fiscale che migliori l'equità, l'efficienza e la trasparenza del sistema tributario riducendo anche il carico fiscale sui redditi medi e bassi, coordinandola con l'introduzione di un assegno universale per i figli". Lo sottolinea il Cdm nella nota che segue l'approvazione della Nadef, precisando i perimetri in cui si muoverà l'azione finanziaria del governo nei prossimi mesi. Oltre a ciò, con la Nadef l'esecutivo prevede di "assicurare un miglioramento qualitativo della finanza pubblica" e, allo stesso stempo, "ricondurre l'indebitamento netto della pubblica amministrazione verso livelli compatibili con una costante e sensibile riduzione del rapporto debito/Pil".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata