Fiaccolata a Mondovì contro l'antisemitismo, nuovo episodio a Torino

La manifestazione nella Giornata della Memoria organizzata dopo le scritte comparse sulla porta di casa di Aldo Rolfi, figlio di una ex deportata. A Torino scritta offensiva sul pianerottolo dove abita una donna di origine ebraica

Una fiaccolata per dire "no ad ogni forma di antisemitismo, razzismo, ignoranza". Migliaia di persone hanno sfilato per le vie di Mondovì, in provincia di Cuneo, organizzata in occasione della Giornata della Memoria dopo la scritta antisemita comparsa sulla porta di casa di Aldo Rolfi, figlio dell'ex deportata Lidia Beccaria Rolfi. E a Torino si è registrato un nuovo episodio. La scritta "crepa sporca ebrea" è comparsa martedì nel pianerottolo di un palazzo a Torino dove vive una donna di origini ebraiche, figlia di una staffetta partigiana, .Lo riferisce su Twitter Arci nazionale.