Emergenza maltempo, morto un vigile del fuoco volontario in Val d'Aosta
Emergenza maltempo, morto un vigile del fuoco volontario in Val d'Aosta

L'uomo è stato colpito dal ramo di un albero, staccatosi per le forti piogge. In Piemonte un morto e 16 dispersi

Allarme maltempo in Nord Italia colpito nelle ultime ore da forti piogge, allagamenti e frane. Morto in Val d'Aosta un vigile del fuoco volontario colpito dal ramo di un albero, staccatosi per le forti piogge. La tragedia questa notte intorno alle 3 sulla statale di Arnad, in provincia di Aosta. La vittima è Rinaldo Challancin, 53 anni, capo del distaccamento dei volontari di Arnad che in quel momento era impegnato un intervento per mettere in sicurezza gli alberi che a causa del vento e delle forti piogge si erano abbattuti in strada.

Notte di paura anche in Piemonte dove la situazione rimane critica: si contano un morto e 16 dispersi. La vittima in Valsesia, è un uomo di 36 anni che la notte scorsa è finito con l'auto in un fiume. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha chiamato il governatore del Piemonte, Alberto Cirio, per testimoniare la sua vicinanza al territorio, duramente colpito dal maltempo delle scorse ore.

In Liguria rientra l'allerta dopo ore di panico soprattutto nella zona di Ponente dove il Roja in piena ha rotto gli argini a Ventimiglia. A Venezia attivato il Mose per la prima volta per fronteggiare il picco previsto di marea di oltre 130 centimetri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata