Botti a Roma: morto 31enne, grave bimba

Roma, 1 gen. (LaPresse) - Un uomo di 31 anni è morto e una bambina è rimasta gravemente ferita nella notte a Roma, a causa di una esplosione in un appartamento nel quartiere di San Basilio, in via Gigliotti. La piccola è stata ricoverata all'ospedale pediatrico Bambino Gesù, mentre un altro bambino, è stato portato al Sandro Pertini.

Sul posto sono intervenuti polizia e vigili del fuoco. Secondo i primi accertamenti, intorno a mezzanotte e quaranta, la vittima, che stava festeggiando il capodanno con circa 20 persone, avrebbe tentato di accendere l'ennesimo fuoco d'artificio all'interno dell'appartamento per portarlo, acceso, all'esterno. Il botto è invece esploso subito causando una deflagrazione a catena che ha coinvolto i numerosi altri materiali pirotecnici che si trovavano in casa. Nell'appartamento sono stati ritrovati diversi chili di botti.

L'esplosione ha frantumato i vetri e deformato le inferriate del balcone. Alcuni oggetti sono finiti in strada, fino a una decina di metri di distanza. Oltre ai due bambini ci sarebbero anche almeno due adulti che hanno riportato diverse lesioni. L'uomo aveva precedenti, tra cui detenzione di materiale esplodente, ed era stato in passato anche agli arresti domiciliari.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata