Sono 18 in totale i fermati nel blitz antidroga scattato all'alba nel rione popolare dei 'Poverelli'. Nei loro confronti le ipotesi di reato sono detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti del tipo cocaina, di estorsione, detenzione e porto illegali in luogo pubblico di armi comuni da spar

(LaPresse) Hanno tra gli 11 e i 12 anni alcuni dei baby pusher utilizzati per consegnare a domicilio la droga a Torre Annunziata, all’interno di una rete di spaccio scoperta dai carabinieri. Sono 18 in totale i fermati nel blitz antidroga scattato all’alba nel rione popolare dei ‘Poverelli’. Nei loro confronti le ipotesi di reato sono detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti del tipo cocaina, di estorsione, detenzione e porto illegali in luogo pubblico di armi comuni da sparo, per un totale di 60 capi di imputazione, dei quali 58 concernenti la droga. 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata