La segretaria nazionale Fiom dopo il vertice al Mise: "Non accetteremo mai una soluzione come Embraco"

“Non accetteremo mai, neanche lontanamente, una soluzione che somigli al caso Embraco”. A dirlo è la segretaria nazionale Fiom, Barbara Tibaldi, al termine dell’incontro al Mise sulla vertenza Whirlpool. “Ci siamo aggiornati per il giorno 23 settembre perché oggi il Ministero dello Sviluppo economico non è stato in grado di illustrarci il piano a cui da mesi sta lavorando per mantenere aperto lo stabilimento di via Argine. Abbiamo chiesto alla Whirlpool di non procedere con i licenziamenti. Siamo circondati da assenza di serietà”, accusa Tibaldi. “Questi lavoratori lottano da più di due anni. Non c’è ancora un’ipotesi concreta sul tavolo. Noi torneremo qui il 23, ma, se non ci saranno risposte, resteremo qui e ci raggiungereanno i lavoratori di tutti gli altri stabilimenti Whirlpool. La situazione è drammatica e c’è grande sfiducia, anche nei confronti del governo”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag:,