Le immagini di 'Domani' sulle violenze degli agenti sui detenuti: manganellate, calci e pugni

(LaPresse) – Emerge un video choc delle telecamere di sorveglianza, diffuso integralmente dal quotidiano ‘Domani’, sui pestaggi degli agenti di polizia penitenziaria nei confronti dei detenuti del carcere di Santa Maria Capua Vetere, come rappresaglia dopo una rivolta esplosa nel penitenziario il 6 aprile 2020. Il gip del tribunale della città del casertano ha emesso 52 misure cautelari nei confronti degli uomini delle forze dell’ordine per le violenze. I detenuti vengono fatti inginocchiare e colpiti con manganellate, calci, pugni e schiaffi. I singoli prigionieri poi devono passare tra una fila di agenti, che infieriscono malmenandoli con una gragnuola di colpi. Le botte proseguono poi quando i detenuti vengono riaccompagnati in cella: su alcuni i poliziotti infieriscono anche quando sono a terra.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata